…eppure ci stavamo già interrogando… 
Più di un anno fa è iniziato un viaggio teatrale volto ad osservare le mancate relazioni tra tre protagonisti e archetipi delle nostre città: Vecchi, Giovani e Bambini.
Dopo una prima fase esplorativa, fatta da incontri nelle case di riposo, nei circoli e nelle balere, prove in teatro (con circa quaranta universitari e sette bambini), nel mese di maggio 2019 siamo approdati ad un primo esito laboratoriale.
In scena gli stessi protagonisti con i quali, ad inizio stagione, abbiamo continuato una relazione di scambio e ricerca finalizzata alla creazione di una drammaturgia collettiva.
L’articolato progetto, nella sua forma finale, avrebbe debuttato a marzo 2020.
Questo documento video prova a restituire – in assenza – una piccola parte del percorso sinora realizzato, e ancora senza epilogo.
Abbiamo provato a raccontare alcune delle implicazioni politiche e poetiche sviscerate in questi mesi, con lo stupore di aver iniziato un percorso teatrale che, in questo momento storico, sembra porci delle domande delicate e necessarie.

Cronache da.. Così Vicino Così Lontano