Quando la figlia decide di raggiungere il suo uomo in Iraq e di sposare la causa fondamentalista, il padre decide di scriverle delle lettere. Nel testo di Rachid Benzine, che indaga due differenti concezioni dell’islam e del rapporto tra religione e vita, il grande attore Franco Branciaroli e la giovane Marina Occhionero portano in scena il rapporto tra un padre e una figlia, sullo sfondo di una Francia lacerata da conflitti sociali e culturali.