Dal racconto omerico alla nuova saga dell’eroe itacese creata da Kazantzakis frutto del lavoro di traduzione di Nicola Crocetti e presentato per la prima volta in Italia.