Cuore di Edmondo De Amicis e Le avventure di Pinocchio di Carlo Collodi, i due libri educativi e “nazionali” in cui le classi dirigenti italiane si sono riconosciute per tutto il Novecento, possono ancora corrispondere agli intenti per cui furono scritti, all’indomani dell’Unità d’Italia, in un contesto che vedeva il 78% della popolazione non alfabetizzata?

I due libri interpretano, in chiave educativa e pedagogica, le urgenze politiche e morali dei gruppi dirigenti della fine del XIX secolo; l’obbedienza, il lavoro, i buoni sentimenti: per quasi un secolo i giovani italiani sono stati educati attraverso la lettura, perlopiù imposta, di questi due testi, scritti fra il 1883 ed il 1886. Investigheremo tra le pieghe dei due testi di riferimento per capire le storture della nostra società attuale, indagando se è possibile rintracciare in quelle parole ancora qualche consiglio o qualche monito per diventare cittadini consapevoli o se le idee e le proposte suggerite da De Amicis e Collodi sono divenute solo uno sfondo da comédie larmoyante.

DURATA
Per un primo approccio al lavoro sono previsti quattro incontri, in orario pomeridiano, di carattere propedeutico, da realizzarsi fra novembre e dicembre 2016; dalla metà di gennaio ad aprile 2017, l’incontro avrà cadenza settimanale, della durata di due ore (14 – 16). Si precisa che a partire dal mese di marzo potrebbero intensificarsi gli incontri e le relative durate, secondo le esigenze del lavoro. Sino a marzo 2017, gli incontri si terranno presso gli istituti scolastici di Parma che aderiranno al progetto e daranno la disponibilità all’apertura pomeridiana degli spazi necessari allo svolgimento del laboratorio. Da aprile gli incontri si sposteranno a Teatro Due, dove avrà luogo l’esito finale, a dimostrazione del lavoro svolto.


DESTINATARI
Il laboratorio è rivolto ad un massimo di 50 partecipanti. Non è richiesta nessuna conoscenza preliminare, ma è vincolante, per il buon esito del lavoro collettivo, la disponibilità a partecipare attivamente e con continuità a tutte le fasi del laboratorio.

 

MODALITÀ
Il laboratorio prevede una simulazione dell’attività dell’intera macchina teatrale; pertanto, i partecipanti verranno suddivisi in gruppi e lavoreranno a tutti gli aspetti che concorrono alla realizzazione di uno spettacolo: elaborazione di una drammaturgia, interazione con lo spazio scenico, messa in scena.

 

INTERESSE DIDATTICO
Propedeutico al lavoro più specificatamente teatrale sarà un approfondimento dei fattori storico/culturali in cui l’opera di De Amicis e Collodi si inscrive: sperequazioni sociali, economiche, culturali nella novella Italia Unita, riforme del sistema scolastico, la questione della lingua.
Sarà compito dei curatori fornire ai partecipanti il materiale bibliografico e audiovisivo necessario allo sviluppo di una conoscenza più specifica in ambito storico, artistico e filosofico.

 

ISCRIZIONI e COSTI
Le iscrizioni sono aperte da lunedì 3 ottobre 2016. Il laboratorio ha un costo di 120€ e include un carnet di 10 titoli a scelta fra gli spettacoli in cartellone per la Stagione 2016/2017.

Per iscriversi al laboratorio è necessario scaricare il modulo di iscrizione qui sotto. La modulistica compilata in ogni sua parte deve essere consegnata entro venerdì 4 novembre 2016 unitamente a una fototessera e a un breve cv alla biglietteria di Teatro Due, dove sarà possibile acquistare il carnet di biglietti.
Agli studenti non iscritti al Liceo Bertolucci, si richiede di fornire una dichiarazione su carta intestata, firmata dal dirigente scolastico della tua scuola, il cui fac simile è scaricabile cliccando qui

  • modulo di iscrizione per studenti maggiorenni  clicca qui
  • modulo di iscrizione per studenti minorenni  clicca qui

Per ulteriori informazioni scrivere all’indirizzo: f.rossi@teatrodue.org