Nonostante tutte le difficoltà presentate dall’emergenza sanitaria gli allievi selezionati a settembre 2020 per il corso di alta formazione teatrale Casa degli Artisti sono riusciti a svolgere tutti gli insegnamenti previsti nel programma e si accingono ora a misurarsi con una riscrittura del Troilo e Cressida, testo che è stato scelto come campo di prova per l’esito finale del loro percorso. Già da alcune settimane, all’interno dello Spazio Bignardi del Teatro Due, i 21 attori e i 3 assistenti – registi, drammaturghi e organizzativi – sotto la guida di Walter Le Moli stanno lavorando al testo shakespeariano, che avevano già studiato in maniera approfondita all’interno del corso teorico tenuto da Luca Fontana durante il quale era stata scomposta e analizzata la complessa trama ed era emersa tutta l’ambiguità di questa giocosa parodia che, più si osserva nel dettaglio, più si rivela nella sua essenza di finissima satira politica. Il risultato sarà una carrellata di atmosfere in continua mutazione, esempio delle infinite possibilità offerte da tale materiale drammaturgico, ma anche divertente – e divertito – gioco con il tempo: dalla perenne attesa che sembra essere l’unico tragico destino degli eroi/personaggi, alla velocità febbrile con cui le scene scorrono, fino alla vera e propria contemporaneità degli eventi, che fa emergere nuovi significati e crea curiose corrispondenze fra momenti apparentemente scollegati. Durante tutto il lavoro è costante la presenza del M° Alessandro Nidi che ha composto una vera e propria drammaturgia musicale partendo da improvvisazioni nate osservando e accompagnando il lavoro degli allievi.

L’esito finale del corso Casa degli Artisti 2020/2021 verrà presentato sabato 8 maggio alle ore 18:00 ad un pubblico di soli interni e addetti ai lavori.

Casa degli Artisti – Alta Formazione per il teatro

Progetto co-finanziato dalla Regione Emilia-Romagna
Approvato con delibera di Giunta Regionale n. 1381/2019
Progetto F.S.E. – Asse III – Istruzione e Formazione
Rif. PA 2019- 11951/RER

X