Tutu / Chicos Mambo

Andrea Garrote

PUNDONOR

PICCOLA SALA
20 / 23 novembre

PRIMA NAZIONALE
spettacolo in lingua spagnola con soprattitoli

loghi rpf arena 2024

di e con Andrea Garrote

scenografia e luci Santiago Badillo
costumi Lara Sol Gaudini
musiche originali Federico Marquestó

illustrazione Lupe Marín
produzione artistica Carolina Stegmayer

regia Rafael Spregelburd e Andrea Garrote

produzione Centro Cultural Recoleta, Instituto Nacional del Teatro, SAGAI

Andrea Garrote e Rafael Spregelburd dirigono insieme Pundonor, un monologo scritto da Garrote che lo interpreta nel ruolo della protagonista Claudia Pérez Espinosa: una professoressa universitaria, dottoressa in sociologia, che torna in classe dopo essersi presa qualche mese di pausa. Ma la lezione che dovrebbe tenere, un’introduzione all’opera di Michel Foucault, è costantemente interrotta a causa della sua fragile situazione. Nella sua disperazione, Claudia diventa imprevedibile e vulnerabile.
L’opera mette in discussione il grande paradosso della nostra coscienza attuale: come combattere l’avanzata della centralizzazione del potere che ci soffoca perdendo l’innocenza, consapevoli di essere costanti riproduttori dei meccanismi di potere? Cosa fare? Come ricordare all’uomo la sua libertà, il suo libero arbitrio come espressione veramente nuova e incondizionata? Quando si perde la propria immagine, quando la stoccata raggiunge il punto d’onore, forse non si perde nulla, ma inizia una nuova avventura.

Pundonor è stato presentato nell’agosto 2018 al Centro Culturale San Martín della Città di Buenos Aires, ottenendo innumerevoli successi e riconoscimenti e replicando per 4 stagioni consecutive; è stato rappresentato in Uruguay, Cile, Venezuela, Brasile e Spagna.

Andrea Garrote è attrice, regista e drammaturga. Titolare della cattedra di Dramaturgia II e Direttrice del corso di laurea in Drammaturgia dell’Università Nazionale delle Arti di Buenos Aires, ha fondato, insieme ha Rafael Spregelburd, la compagnia El Patrón Vázquez, uno dei gruppi più prolifici e longevi della scena teatrale contemporanea argentina. La sua opera drammatica, così come la sua attività sul palcoscenico e dietro la macchina da presa le è valsa numerosi premi e riconoscimenti, tra i quali il Premio Konex, il Premio Trinidad Guevara e il Premio Teatro del Mundo.

ph. Sandra Cartasso