Massimo 80 posti

Lo spazio minimo è un open space flessibile, caratterizzato da tre navate scandite da pilastri a sostegno di archi. La mancanza di suddivisioni interne lo rende adattabile alle più differenti esigenze sceniche e non solo. Le sedute per gli spettatori non sono fisse.

Lo Spazio Minimo durante l’allestimento di Hikikomori