di e con Drusilla Foer


produzione
 Best Sound

Cabaret des Artistes

dal 31 gennaio al 2 febbraio 2019, ore 20.30
3 febbraio 2019, ore 16.00

Eleganzissima è un recital scritto e interpretato dalla stessa Drusilla Foer, icona di stile, cantante e attrice dalla spiccata personalità. “Il titolo – spiega Madame Foer – me lo regalò qualche anno fa una bambina di 10 anni, che in una lettera molto affettuosa e arguta mi scrisse: ‘da grande vorrei diventare eleganzissima come Lei’. Lo trovai geniale. E molto adatto per un recital su di me, no?”. Infatti, Drusilla nello spettacolo racconta, in un’alternanza di humour sagace e di malinconia commovente, aneddoti tratti dalla sua vita straordinaria, vissuta fra l’Italia, Cuba, l’America e l’Europa, costellata di incontri e grandi amicizie con persone fuori dal comune e personaggi famosi, fra il reale e il verosimile. Essenziali al racconto biografico sono le canzoni, che Drusilla interpreta dal vivo accompagnata dai suoi musicisti: il Maestro Loris di Leo al pianoforte e Nico Gori ospite speciale al clarinetto e al sax. In scaletta troviamo brani di autori estremamente diversi come lo è l’andamento emotivo del recital, in continuo divenire e mai uguale al precedente: si va da Lelio Luttazzi a Jobim passando attraverso le indimenticabili canzoni di Amy Winehouse, Giorgio Gaber, Enzo Jannacci, David Bowie, Don Backy, fino a perle più nascoste come “Vucchella” di Tosti/D’Annunzio.

Drusilla Foer, originaria toscana, è da tempo un’icona di stile: prima della ribalta televisiva come giudice di Strafactor 2017, “talent nel talent” di X Factor, e poi come editorialista di Matrix Chiambretti su Canale 5 e La Repubblica delle Donne in prima serata su Rete 4, si fa già notare nel 2012 al cinema con Ferzan Özpetek in “Magnifica Presenza” e ancora in TV con Serena Dandini per “The Show Must Go Off” su La7. E’ fotografata fra gli altri da Mustafa Sabbagh, considerato fra i venti fotografi contemporanei più importanti, in una mostra a Lei dedicata “Itinere”, all’Aria Art Gallery di Firenze nel 2016. Posa come installazione all’interno di Maraveé Corpus a Udine, collettiva di artisti internazionali come David LaChapelle e Cindy Sherman. Posa poi per lo stilista e designer Alessandro Gaggio, indossando i gioielli che in giugno 2016 sono esposti al Museo Bellini di Firenze accompagnati dalle sue foto.

X