Carissime Spettatrici,
Carissimi Spettatori,

il colore viola è tradizionalmente poco amato dalle donne e dagli uomini di Teatro. È il colore della Quaresima, periodo in cui, per lungo tempo, furono interdetti gli spettacoli. Per triste coincidenza, la chiusura dei Teatri ha coinciso con l’inizio della Quaresima e, ad oggi, è molto difficile prevedere quando finirà questa nostra “quaresima”, quando potremo ritrovarci nel nostro Teatro. Vogliamo comunque accogliere il suggerimento di Amleto: “Noi sfidiamo i presagi”, e continuiamo a immaginare, studiare, riflettere, discutere, proporre, pensare, forti del sostegno e dell’affetto che ci avete dimostrato anche in occasione della trasmissione del documentario Principi e prigionieri. Per aiutarci ad affrontare le incertezze del presente, per supportarci in questa “quaresima” senza finale, è possibile comunicare l’intenzione di non chiedere la conversione del biglietto o della quota abbonamento in voucher, scrivendo a biglietteria@teatrodue.org 

Insieme a voi, ce la faremo!

Leave a Comment

0

Start typing and press Enter to search

X