I PERSIANI O IL PIANTO DELLA VITTORIA

Lectio Magistralis a cura di Pierre Judet de la Combe

29 giugno 2017

Trait d’union fra la poesia e il verso teatrale de I Persiani di Eschilo, e approfondimento sui temi e punti focali del teatro classico sarà il seminario di tre giorni (26/28 giugno) destinato a attori e drammaturghi tenuto da Pierre Judet de la Combe.

Per il pubblico il 29 giugno la Combe, fra i massimi ellenisti presenti nel panorama accademico internazionale terrà una Lectio Magistralis dal titolo I Persiani o il pianto della vittoria.

Specializzato nell’ermeneutica della tragedia greca, già direttore del Centro di Ricerca Filologica di Lille III, fondata dal filosofo Jean Bollack, di cui è stato allievo e collaboratore Pierre Judet de la Combe attualmente è direttore degli studi all’École des Hautes Études en Sciences Sociales, dove insegna Interpretazione letteraria, e direttore di ricerca al CNRS, ma all’attività accademica affianca la pratica teatrale: ha collaborato con numerosi registi, fra cui Ariane Mnouchkine, e continua a tradurre per il teatro, collaborando stabilmente con il teatro marsigliese Des Bernardines. Autore delle principali traduzioni in francese di testi teatrali e poetici greci, La Combe è attualmente impegnato nella traduzione dell’Iliade di Omero.

X