NEL NOME DEL PADRE

Intorno a LITTORAL di Wajdi Mouawad

incontro con

Gerardo Guccini, Caterina Gozzi, Vincenza Pellegrino, Marco Deriu e Vincenzo Picone

 

Teatro Due, 25 ottobre ore 18.00

 

Dal 4 al 16 novembre 2017 Fondazione Teatro Due metterà in scena in prima nazionale lo spettacolo Littoral, dal testo dell’autore canadese di origini libanesi Wajdi Mouawad. La regia è affidata a Vincenzo Picone che guiderà in scena Davide Gagliardini, Silvia Lamboglia, Luca Nucera, Gian Marco Pellecchia, Giulia Pizzimenti, Massimililano Sbarsi ed Emanuele Vezzoli.

Nel testo Wilfrid, giovane protagonista di un viaggio di ricerca e di formazione, si ritrova inaspettatamente di fronte al compito inaspettato di seppellire il corpo del padre che non ha mai conosciuto. Inizia da qui un percorso ironico, grottesco e a volte surreale in cui Wilfrid si muove nei meandri della sua memoria accompagnato da un fantomatico cavaliere – memoria della sua infanzia perduta – da una troupe cinematografica, che continuamente interrompe la sua ricerca cercando di fissare i suoi ricordi in un montaggio filmico, e dallo stesso padre ormai defunto che, come il fantasma di Amleto, lo accompagna verso il luogo della sepoltura, la terra natia dei suoi avi. Qui, in un luogo abbandonato e distrutto dalla guerra Wilfrid incontra altri ragazzi come lui, altri giovani che hanno perso il Padre e che per diventare gli uomini di domani devono fare i conti col proprio passato.

La messa in scena dello spettacolo offre una preziosa occasione per riflettere sulla duplice natura dell’Ereditare: da una prospettiva orizzontale sui rapporti di potere tra padri, madri, figli e figlie nella letteratura teatrale del passato e del presente; da un punto di vista verticale sul peso della parola Padre, intesa come Legge Divina, come destino del Figlio, pellegrino nel mondo alla ricerca di sé. L’obiettivo dell’incontro sarà l’attivazione di una discussione sulle dinamiche di rapporto che animano la famiglia e su come e perché queste siano sempre state al centro dei conflitti nella drammaturgia classica e contemporanea. Il conflitto generazionale è da sempre uno dei focus intorno ai quali si è sviluppata la creazione letteraria occidentale; nell’incontro si osserverà come si sono evolute le figure nel tempo, come la tematica sia stata affrontata a teatro e come il conflitto tra Padri e Figli possa parlarci dei diversi presenti del mondo attraverso le opere dei drammaturghi. Si cercherà di capire chi sono oggi gli Edipo, i Telemaco, gli Amleto, ma anche le Elettra, le Antigone, le Ifigenia. Questa tematica molto ampia sarà trattata da Gerardo Guccini, docente di drammaturgia e teorie e tecniche della composizione drammatica presso l’Università di Bologna, Caterina Gozzi, traduttrice e regista, Vincenza Pellegrino, sociologa e antropologa, docente dell’Università degli Studi di Parma, Marco Deriu sociologo e docente dell’Università degli Studi di Parma e dal regista dello spettacolo Vincenzo Picone.

Ingresso libero, prenotazione consigliata: biglietteria@teatrodue.org Tel: 0521/230244

Leave a Comment

0

Start typing and press Enter to search

X