In Sala Bignardi sono in corso le prove di IN TEATRO NON SI MUORE, una creazione con la scrittura e la regia di Gigi Dall’Aglio che prende spunto da una sceneggiatura scritta alcuni anni fa. Ci sono momenti in cui, – spiega Dall’Aglio – per varie emergenze, ciò che veniva dato per scontato nell’organizzazione pianificata dell’esistenza e della cultura, può improvvisamente sottrarsi all’uso, al piacere ed ai bisogni della collettività. L’eccezionalità del fenomeno costringe ogni organizzazione ed ogni istituzione ad una riflessione sul proprio ruolo e sulle proprie funzioni. Abbiamo discusso a lungo fra noi, in Teatro, sulle nuove possibilità che emergono (compresa la chiusura) qualora venissero a mancare due presupposti assolutamente necessari: l’altra metà del Teatro e l’economia, cioè il Pubblico e la Politica. Durante queste discussioni, mi è capitato di ricordare una mia traccia, scritta per una sceneggiatura cinematografica, dove avevo già cercato di affrontare questi temi attraverso il racconto della crisi e della possibilità di sopravvivenza, del cambiamento e della ricerca di un nuovo ruolo.
L’allestimento vede in scena, oltre a Dall’Aglio, l’Ensemble Stabile Attori Teatro DueRoberto Abbati, Laura Cleri, Cristina Cattellani, Paola De Crescenzo, Davide Gagliardini, Luca Nucera, Massimiliano Sbarsi, Nanni Tormen, Emanuele Vezzoli -, Alessandro Nidi al pianoforte e la collaborazione di alcuni altri artisti: Zelíe Adjo, Modou Gueye e Anna Mallamaci – che il pubblico di Teatro Due ha già ammirato sul palco dello Spazio Grande in When the rain stops falling durante la stagione 2018/2019. Ad oggi, si tratta di uno dei pochi spettacoli con 12 attori in scena che si presenta in Italia. 
Abbiamo deciso di farlo – dice Paola Donati, Direttore di Fondazione Teatro Due, rivolgendosi direttamente al pubblico – per l’esigenza profonda di relazione con voi, che ci avete seguito prima a distanza e ora in presenza e, con questo atto, di affrontare le difficoltà intrinseche al lavoro di creazione nella convivenza con il Covid 19, distanze obbligate in scena, prove con la mascherina, controlli medici, etc. Pensiamo sia giusto provare a tornare a fare teatro al massimo delle nostre possibilità, senza far finta di niente e cercando di trasformare i limiti imposti dalla sicurezza sanitaria in una diversa opportunità di invenzione, con grande senso di responsabilità. Desideriamo riuscirci insieme a Voi, per Voi e per tutti Noi. In Teatro non si Muore è la storia di una compagnia di attori che non potendo più andare in scena decide di aprire “Ade”, un‘agenzia di pompe funebri un po’ sui generis… Lo spirito surreale che guida questa scombinata famiglia d’arte li condurrà a situazioni paradossali, come in una vecchia commedia all’italiana in cui la vita e il palcoscenico si mescolano e, con leggerezza, si può ricominciare ad avere la voglia di perdersi e di ritrovarsi in un altrove inaspettato, nel gioco “inspiegabile” del teatro, qui e ora, senza paura.

Per informazioni e biglietti: biglietteria@teatrodue.org – 0521 230242

Leave a Comment

0

Start typing and press Enter to search

X