TRE DIALOGHI SUL POTERE

da Senofonte Ierone o della tirannide

da Carl Schmitt Dialogo sul potere

da Jean-Claude Brisville La cena

 

a cura di Walter Le Moli

TEATRO DUE
25 novembre, ore 21:00
12 e 16 dicembre, ore 21:00

Cos’hanno a che vedere Senofonte, Carl Schmitt e Jean-Claude Brisville? Un cavaliere ateniese del V sec a.C., un avvocato prussiano e un autore teatrale francese del Novecento? Un poeta, un tiranno siracusano sofferente d’amore, un filosofo del diritto del Terzo Reich, un giovane petulante giornalista, un aristocratico filoborbonico, un poliziotto giacobino? Simonide e Ierone, un giurista processato a Norimberga, Talleyrand e Fouché? Semplicemente dialogano con gli strumenti d’una nuova scienza, nata con Senofonte, la scienza del potere. Dialogano sull’essenza del potere, l’infelicità dei tiranni, la democrazia, la res publica, la natura maligna o benigna del potere, il ritorno della monarchia dopo l’eclissi napoleonica…

Tre dialoghi, tre congegni analitici per comprendere e magari intervenire nella complessa, apparentemente caotica situazione in atto che non si presenta per la prima volta, forse neanche l’ultima.

Leave a Comment

0

Start typing and press Enter to search

X