Il lavoro del Corso di alta formazione Casa degli Artisti di Teatro Due prosegue nell’incontro con maestri e artisti nazionali ed internazionali: gli allievi sono stati infatti protagonisti di un laboratorio intensivo a cura di Yuval Avital, artista multimediale, compositore, musicista, che si trova tra Parma e Reggio Emilia per lo sviluppo de Il Bestiario della Terra, progetto di Reggio Parma Festival per l’anno 2022. Sei giorni di vera e propria immersione nel mondo che l’artista sta creando; a lui si è affiancato Cristiano Leone, filologo, studioso, curatore e professore presso l’Istituto di Studi Politici Sciences Po di Parigi, specializzato in performance-art contemporanea. Insieme hanno lavorato a stretto contatto con gli interpreti, accompagnandoli in un percorso di trasformazione e scoperta, attraverso il corpo e la mente, un processo che ha portato i performers a farsi animali, e degli animali acquisire il lessico.
Da questo laboratorio scaturirà il materiale che andrà a costituire una delle tappe del percorso artistico de Il Bestiario della Terra, che verrà presentato nella sua globalità in conferenza stampa il 9 giugno 2022.

ph. Martina Pizzigoni

Nato a Gerusalemme nel 1977 e residente a Milano, Yuval Avital sviluppa le sue opere in una varietà di spazi, inclusi luoghi pubblici, siti archeologici industriali, teatri e musei, sfidando le tradizionali categorie cristallizzate che separano le arti. Nelle sue mostre, performance, installazioni immersive, opere totali, rituali musicali su larga scala e concerti si possono trovare danzatori, ensemble di musica contemporanea, maestri di culture antiche, individui o comunità reclutati, proiezioni multi-video, ambienti tattili meditativi, strumenti tecnologici avanzati, materiali d’archivio, dati scientifici, sculture sonore e opere d’arte stampate. Ciascuna delle opere di Avital è un microcosmo esperienziale, poetico ed emotivo unico con una propria identità, frutto di una meticolosa ricerca condotta in un linguaggio accuratamente codificato, confrontandosi con i temi ricorrenti di archetipo e struttura; condizione umana ancestrale e attuale dell’era globale; natura e ibridità; rituale e scienza.

 

Progetto co-finanziato dalla Regione Emilia-Romagna
Approvato con delibera di Giunta Regionale n. 401/2021
Progetto F.S.E. – Asse III – Istruzione e Formazione
Rif. PA 2020 – 15398/RER

X