Se n’è andato Israel Horovitz.
Fondazione Teatro Due ha avuto l’onore di conoscere questo intelligentissimo ed ironico maestro della drammaturgia contemporanea e di ospitarlo – nell’aprile del 2011 – in un incontro con il pubblico in occasione della messa in scena del suo testo Line, diretto da Walter Le Moli.
Qui sotto è possibile rivedere l’incontro.

Drammaturgo americano estremamente prolifico, Israel Horovitz ha scritto oltre settanta testi teatrali, di cui molti tradotti e messi in scena in più di trenta lingue diverse. Trasferitosi dal Massachussets a New York giovanissimo insieme all’amico John Cazale (interprete di molti suoi lavori e noto per il ruolo di Fredo Corleone ne Il Padrino), ha ottenuto un successo internazionale come drammaturgo con opere quali L’indiano vuole il Bronx, che lanciò Al Pacino nel teatro americano; It’s called the sugar plum interpretato nella prima edizione da Marsha Mason e replicato da Jill Clayburgh, entrambe alla loro prima apparizione come attrici professioniste; The Primari English class nella prima versione newyorkese interpretato da Diane Keaton.
Line, in scena ininterrottamente dal 1975 nei teatri di New York, contando tra i suoi interpreti John Cazale e Richard Dreyfuss, è la più longeva produzione off-Broadway; il testo è stato messo in scena in Italia per la prima volta da Teatro Due nel 1986 con la regia di Walter Le Moli. Horovitz ha scritto anche diverse sceneggiature per il cinema: il suo primo film Fragole e sangue (The strawberry statement) vinse nel 1970 il premio della Giuria al Festival di Cannes; Sunshine vinse l’European Academy Award come migliore sceneggiatura, James Dean fu nominato per EMMY Award, e inoltre ottimo successo di pubblico ebbe anche Papà sei una frana (Author! Author!) interpretato da Al Pacino. Horovitz ha vinto numerosi premi e riconoscimenti, tra i quali: due OBIE Awards, un premio alla carriera Prix de Plaisir du Théâtre, un Prix Italia premio internazionale per programmi radiofonici, un Sony Radio Academy Award, un Premio come migliore sceneggiatore dal Writers Guild del Canada. Nel 1975 ha fondato il New York Playwrights Lab, di cui è ancora oggi direttore artistico, con lo scopo di stimolare ed incoraggiare importanti e riconosciuti autori americani a scrivere per il teatro. È direttore artistico della Gloucester Stage Company in Massachussetts. Insegna sceneggiatura cinematografica alla Columbia University, alla Scuola Nazionale Francese di Cinema La Fèmis, e drammaturgia alla University of St. Andrews, in Scozia. In Italia è direttore artistico, insieme ad Andrea Paciotto, della Compagnia Horovitz-Paciotto con sede a Spoleto. Fra il 31 marzo 2009 e il 31 marzo 2010, in occasione del suo settantesimo compleanno, il Barefoot Theater di New York ha organizzato il 70/70 Horovitz Project: 70 opere di Horovitz sono state prodotte e rappresentate nei teatri di più di venti paesi in tutto il mondo.

Leave a Comment

0

Start typing and press Enter to search

X